[:it]TC (Training Course) a Salamanca (Spagna) dal 23 al 29 Ottobre per il progetto “MIGRATION AND REFUGEE: EUROPE’S OPPORTUNITY TO BUILD INTERCULTURALISM”.[:]

[:it]Siamo alla ricerca di 4 partecipanti per un TC (Training Course) a Salamanca (Spagna) dal 23 al 29 Ottobre per il progetto “MIGRATION AND REFUGEE: EUROPE’S OPPORTUNITY TO BUILD INTERCULTURALISM”.

Il profile ideale dei partecipanti comprende operatori giovanili, insegnati o volontari (eta 20+) che lavorano nell’ambito della migrazione. Il progetto è organizzato in collaborazione con Academy of Entrepreneurship (Grecia) e HRYO (Italia), e finanziata dal programma Erasmus + della Commissione Europea.

Il TC coinvolgerà 12 partecipanti provenienti da 3 paesi (Grecia, Italia e Spagna).

Gli obiettivi del progetto sono generare uno scambio di buone pratiche di lavoro con i giovani migranti / rifugiati, fornire strumenti / competenze per lavorare con gli stessi e per sensibilizzare i giovani europei rispetto all’attuale incremento della migrazione giovanile in Europa, al fine di creare una rete di giovani leader europei operanti nel settore.

I costi di viaggio, vitto e alloggio saranno interamente sostenuti dal programma.

Ai partecipanti verrà richiesto di sottoscrivere la tessera H.R.Y.O.  2017 al costo di 15 €.

Per iscriverti o per ricevere ulteriori informazioni contattaci inviando una mail a info@hryo.eu fino al 30 Luglio 2017.

Ti aspettiamo!!![:]

Diritti Umani Per Le Strade

“Diritti Umani per le Strade” nasce dall’entusiasmo di un gruppo di giovani attivisti per i diritti umani di Palermo; nasce dall’idea di creare una piccola cine-rassegna sui diritti umani, la nonviolenza con l’obiettivo di coinvolgere i partecipanti nella realizzazione di un documentario sulla situazione locale legata ai diritti umani; i giovani partecipanti andranno a realizzare un documentario fra le strade di Palermo e Monreale entrando in contatto con le comunità locali, migranti ed autoctone; Il documentario verrà sviluppato con tutte le risorse messe a disposizione della Human Rigths Youth Organization e con il contributo di tutti gli operatori che lavorano a Palermo trattando il problema della migrazione e della ghettizzazione dei quartieri svantaggiati. Il progetto nasce dall’idea di motivare i giovani alle problematiche locali e al tempo stesso aiutarli a divenire attori responsabili della vita sociale attraverso innovativi metodi di investigazione, le nuove tecnologie ed i nuovi canali di comunicazione come internet ed il cinema. Il progetto è una seconda edizione del precedente progetto Human Rights in the Streets realizzato sempre dalla nostra associazione nel 2010 Il progetto finanziato da programma comunitario Gioventù in Azione, azione 1.2 si svilupperà per un periodo di 12 mesi ed avrà il suo culmine durante il prossimo anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani , 10 Dicembre 2013 , per il quale la nostra organizzazione è già da diversi anni la promotrice di una serie di eventi ed iniziative; Durante gli incontri previsti dal progetto i partecipanti avranno la possibilità di sviluppare attività volte alla conoscenza dei Diritti Umani in generale ed in particolare, affrontare le varie problematiche legate ai pregiudizi, assumere degli incarichi in prima persona durante la gestione del progetto ed infine realizzare il documentario.

 

IL VIDEO DOCUMENTARIO PRODOTTO

ATTIVITA’ NON FORMALI

VIDEO INTERVISTE:

Manuela Casamento – Idea Rom sez.Palermo

Alcuni promotori

Moni Ovadia

Giusto Catania – Assessore Comune di Palermo

 

 

gia ita

Europe For Peace

384541_10150462111382822_1143494535_n

Scambio di Giovani

Italia – Turchia – Francia – Spagna – Germania – Grecia – Estonia

 

Il progetto è ispirato ai valori della Pace e della nonviolenza ed è basato sull’educazione ai diritti umani tramite varie metodologie educative promosse a livello internazionale da enti come il Consiglio d’Europa. Ispirati dalle parole del premio Nobel per la Pace Tenzin Gyatso “la pace si trova dentro se stessi. La violenza provoca sofferenze, la pace si ottiene non pregando, ma si genera all’interno di se’ e poi nella propria famiglia” si è pensato di sviluppare un progetto dove i giovani europei partecipanti partissero da un punto di vista diverso. Non potendo fermare i bombardamenti e le guerre, che fino a poche settimane fa mietevano vittime a poche centinaia di chilometri dalle coste siciliane, si vuol riflettere invece su cosa e possibile immediatamente fare per avviare un percorso pacifico e nonviolento di risoluzione dei conflitti: partire dalle persone, dai giovani che saranno appunto leader del domani.

Youth In Action Programme Spot

A message of peace

VIDEO PRODOTTI DAI PARTECIPANTI SUI DIRITTI UMANI NEI RISPETTIVI PAESI

Turchia:

Francia:

Germania:

Grecia: