Felicia racconta il progetto “Human Rights Education versus Cyber-hate”

pubblicato in: Attività | 0

Per conto di HRYO, tra il 2 e l’8 Dicembre 2018 ho preso parte al progetto “Human Rights Education versus Cyber-hate”: un training course organizzato da SEAL CYPRUS presso Larnaca (Cipro). L’ONG cipriota, nata nel 2013 a Nicosia, si pone la complessa missione di promuovere la formazione giovanile tramite metodi d’educazione informale, ed in questo senso il progetto cui ho partecipato incorporava l’approccio ai Diritti Umani nel lavoro e pensiero giovanile, al fine di combattere gli incitamenti all’odio su internet.

Insieme agli altri 35 partecipanti, Youth workers provenienti da diverse ONG Europee, abbiamo lavorato su diverse attività basate su dialogo e promozione ai diritti umani sia sul web che sui media, al fine di sviluppare un pensiero critico tra che possa diminuire l’hate speech tra i giovani europei.

Tra le tante attività di discussione si sono susseguiti workshop basati su casi di discriminazione individuale e sociale; presentazioni personali circa il background che i partecipanti avevano nel campo dei diritti umani (la mia presentazione ad esempio, era concentrata su discriminazione di genere e cyber bullismo); incontri ufficiali, dapprima con Yiannis Yiannaki, il Commissario al Volontariato e le NGO di Cipro, e Myrto Katsouri in rappresentanza dell’Europe Direct Information Center del comune di Larnaca in seguito.
Il training ha avuto un grande impatto sulla mia persona, in quanto sia riuscito ad aumentare la consapevolezza sui pericoli silenziosi che l’odio online cova, ed I rischi che esso comporta a livello personale e sociale.

Il training course è stato finanziato da Erasmus+/Youth attraverso l’Agenzia Nazionale del Programma, lo Youth Board di Cipro.

Felicia Modica