Stanno per cominciare le attività di Spread the Game, un progetto che nasce dal bisogno di individuare percorsi di istruzione e formazione che prevedano strumenti educativi più attrattivi ed efficaci per garantire un approccio educativo orientato verso l’inclusione sociale.

La condivisione delle buone pratiche offre la possibilità di esplorare metodi di coinvolgimento e formazione innovativi, utili per la promozione di una metodologia attiva, inclusiva e collaborativa che renda il lavoro degli operatori e della rete del partenariato più coinvolgente ed efficace.

Le metodologie che incorporano il digitale e il gioco, come la tecnica della Gamification e/o il Digital Storytelling, porteranno con sé un elemento di innovazione, e si dimostreranno valide per valorizzare un apprendimento trasversale e mantenere l’attenzione dei discenti incrementando l’acquisizione delle competenze.

Il nostro obiettivo è fornire ad educatori, operatori e docenti strumenti e risorse digitali gratuite da utilizzare nelle attività quotidiane con giovani con disabilità e non.

Il progetto prevede tre attività di formazione che coinvolgeranno quarantotto partecipanti tra membri degli staff, educatori, youth worker e operatori.

Durante queste formazioni i partecipanti apprenderanno la metodologia della Gamification, del Digital Storytelling e saranno in grado di creare un piano di attività rivolto a ragazzi con minori opportunità. Analizzeranno le buone pratiche selezionate nei paesi partner e comprenderanno le potenzialità di applicazione nei contesti locali promuovendo esempi positivi e accrescendo le competenze.

Inoltre, la quarta mobilità sarà un momento di alta formazione per gli youth worker che offre un’esperienza di scambio, arricchimento e mobilità per otto ragazzi/e disabili.

Se sei interessato a prendere parte al progetto e per qualsiasi altra informazione al riguardo, contattaci:

E-mail: melania.ferrara@hryo.org

Tel: 091 6173339

Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea e fa parte delle Azioni Chiave 2 – Partenariati strategici nell’ambito del programma Erasmus+.