Lunedì 7 novembre 2016 a Salonicco sono uniti i partner del progetto “XENIOS ZEUS – Managing the refugee and migrant flows through the development of educational and vocational frames for children and adults” co-finanziato dalla Commissione Europea tramite l’Agenzia nazionale ellenica (IKY).

Erano presenti la Direzione Regionale di istruzione primaria e secondaria della Macedonia centrale come capofila; l’Università di Aristotele a Salonicco, l’Università di Macedonia occidentale, l’Istituto degli archivi cartografici, Diktio Alpha, Comune di Paionia e Comune di Delta come partner locali che sono attivi nell’ambito dell’educazione e l’integrazione; l’Università di Aix-Marseille e l’H.R.Y.O. Human Rights Youth Organization come partner internazionali con le loro esperienze nel campo dell’educazione nonformale.

Il Kick-off meeting a Salonicco ha avuto come scopo quello di conoscersi tra i partner, approfondire i dettagli del piano di lavoro riguardo alle attività progettuali e il contributo di ciascun partner, nonché creare uno spazio per la condivisione delle buone pratiche e una riflessione sulle idee e azioni di attuazione.

L’idea principale del progetto Xenios Zeus è quella di sviluppare una serie di corsi di formazione per i rifugiati appena arrivati ​​nella parte settentrionale della Grecia che vuole offrire un ambiente accogliente, attraente, stimolante e creativo per l’apprendimento e la comunicazione. Xenios Zeus, quindi, vuole creare un ambiente sempre migliore in termini di formazione e consulenza, nonché la produzione di materiale didattico per l’insegnamento delle lingue e culture, che avranno un carattere di supporto, educativo, ma anche informativo e comunicativo. Diventerà una comunità di apprendimento accogliente e sostenibile perché promuoverà la collaborazione, il sostegno e l’apprendimento, innescando nuove dinamiche di apprendimento e di svago in una zona che ospita migliaia di rifugiati e migranti. Questa rete costituirà la base per un nucleo di comunicazione tra rifugiati, studenti, educatori e formatori e cercherà di collegare le comunità locali e le scuole.

Con la creazione dei prodotti intellettuali, testati in diversi contesti nell’ambito del progetto, ci aspettiamo di soddisfare i bisogni dei rifugiati e dei migranti a livello linguistico e professionale, favorendo particolarmente il miglioramento delle capacità linguistiche ed informatiche, la produzione e diffusione di materiale formativo innovativo, la progettazione di migliori pratiche, la creazione di un portale online con materiale formativo, e la collaborazione e comunicazione tra diversi attori che si occupano delle tematiche legate alla migrazione.

5 pensieri riguardo “Diamo il via al Progetto Xenios Zeus

  1. I have been exploring for a little bit for any high-quality articles or blog posts on this sort of area . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this site. Reading this information So i am happy to convey that I have a very good uncanny feeling I discovered exactly what I needed. I most certainly will make sure to do not forget this web site and give it a look regularly.

  2. Howdy! This blog post could not be written much better!
    Going through this post reminds me of my previous roommate!
    He always kept preaching about this. I am going to send this article to him.
    Fairly certain he’ll have a very good read. Many thanks for sharing!

  3. you’re in point of fact a just right webmaster.

    The site loading velocity is amazing. It kind of feels
    that you’re doing any unique trick. Furthermore, The contents are masterpiece.

    you’ve performed a fantastic activity in this subject!

  4. You’ve made some really good points there. I looked on the internet for more info about the issue and found most individuals will go along with your views on this site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.